Asso

Asso prese la Colt M45 e se la mise in bocca.
In università stava sempre da solo, da qui “solitario”; poi approfondendone la conoscenza le persone a lui circostanti impararono molte altre cose su Asso, così si guadagnò l’appellativo di “asociale” trasformato poi in Asso per maggiore comodità.
Asso era seduto sul suo letto e teneva la Colt fra i denti.
Non aveva senso andare avanti.
Ma aveva senso fermarsi?
Il suicidio dà senso alla vita ma l’importante è concepirne l’idea, sapere di essere liberi di scegliere.
Asso si tolse la Colt dalla bocca.
Non aveva senso fermarsi… Per la prima volta in vita sua Asso si vide come qualcosa in movimento, qualcosa che poteva essere fermato.
Un sasso che cade in un pozzo. Una goccia che si sfracella nel flusso di una cascata. Un mozzicone di sigaretta lanciato in un cestino.
No, niente di tutto questo. Asso era una bomba che cadeva da uno Junkers JU 488 nel cielo sopra Castle Bromwich.
Asso prese la foto di Ljudmila dalla sua scrivania, si mise la Colt in tasta e uscì di casa. Fuori c’era il sole.
Qualche fermata della metro dopo era di fronte al portone di Ljudmila, alzò il dito per suonare il citofono ma ci ripensò:
significava così tanto lei per lui? poteva darci tutta questa importanza? Del resto era solo una puttanella e non aveva alcuna intenzione di elevarla a martire del patriarcato.
Asso abbassò la mano e tornò in metro.
Qualche fermata dopo era di fronte al Collegio Femminile Santa Barbara.
Asso estrasse la pistola dalla tasca ed entrò dal cancello principale.

Annunci

Informazioni su jack rebussi

Milano, 1994. Amo Milano anche se l'ho tradita con Londra per sei mesi prima di iscrivermi all'università. Che poi in "università" vera e propria non posso dire di essermi iscritto, cioè, alla fine mi danno una laurea ma la Civica Scuola Interpreti e Traduttori è una cosa un po' a parte e non mi dispiace.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...